Gazzettino di Salerno

Mercoledi, 23 Maggio 2018  08:21:40
A+ A A-

E' stata presentata stamattina, a Palazzo di Città, la manifestazione che il Comune di Salerno, con l'Assessorato al Commercio e l'associazione Culturale ADOREA, hanno organizzato su "L'antica Arte della pizza ... a Salerno" (Chiesa dell'Addolorata e Parco Pinocchio 25/27 maggio).

Il Progetto, nato per volontà dell’assessore Loffredo - di comune accordo con Vittoria Bonani e Bernardo Altieri, past president e presidente dell’associazione  Adorea, i quali lo hanno coordinato e realizzato - rilancia un alimento che detiene un'assoluta supremazia nel mondo, tanto da aver ottenuto nel dicembre del 2017 il riconoscimento dall’UNESCO. 

Gli ideatori hanno avuto la collaborazione del Consorzio ISMESS, di Salerno Solidale Spa, dell’Università degli Studi di Salerno, del Liceo Artistico Sabatini-Menna e dell’Istituto Professionale Alberghiero “Roberto Virtuoso” di Salerno, della Coldiretti di Salerno e provincia, della CNA di Salerno (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa), del Panificio salernitano di Giovanni Russomando e degli Artisti della Ceramica. 

Il Progetto spazia dall'aspetto letterario a quello gastronomico, storico, economico, musicale, artistico e multimediale (con la realizzazione di due video che saranno proiettati durante le tre giornate), senza tralasciare il momento della preparazione e della degustazione della pizza al Parco Pinocchio di Salerno.

Erano presenti all'incontro con la stampa:  Vincenzo Napoli - sindaco di Salerno, Dario Loffredo - assessore al Commercio, Vittoria Bonani e Bernardo Altieri dell'associazione Adorea, Mena Arcieri - presidente Salerno Solidale, Giuseppe Tortorella - presidente Consorzio ISMESS, Massimo Del Forno - Osservatorio Politiche Sociali, la dirigente scolastica del Liceo Artistico "Sabatini-Menna" di Salerno Ester Andreola e la referente del progetto Giuseppina Vassallo, il dirigente dell'Istituto Alberghiero "Roberto Virtuoso" Gianfranco Casaburi, il giornalista e scrittore Vito Pinto, Giovanni Russomando - del panificio salernitano "Pane dal 1980", il direttore Coldiretti di Salerno e provincia Vincenzo Tropiano, il presidente CNA Salerno Lucio Ronca, Studioweb Torre di Massimiliano Torre - responsabile della ideazione creativa e realizzazione del Materiale grafico e del Logo del Progetto Pizza.

Pubblicato in Salute

Partirà mercoledì 23 maggio 2018 il corso di lingua inglese organizzato dalla Uil Fpl Salerno per i dipendenti del Comune di Salerno.
Il progetto è stato presentato quest'oggi a Palazzo di Città da Gerardo Bracciante, sindacalista della Uil Fpl Salerno. Hanno partecipato all'incontro con la stampa, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli e alcuni componenti della segreteria della Uil Fpl Salerno

"Bisogna fare in modo - ha spiegato il primo cittadino - che i nostri dipendenti e in particolar modo i nostri vigili urbani, abbiamo la capacità di poter conversare con i tanti turisti stranieri che affollano la nostra città e richiedono informazioni utili nel corso della loro permanenza sul nostro territorio. E', dunque, benemerita l'iniziativa promossa dalla Uil per questo corso di inglese. Noi ci siamo candidati a città turistica a tutto tondo e quindi dobbiamo dare anche un'immagine di città che il turismo lo sa accogliere. Questo corso si inserisce nelle tante iniziative che stiamo organizzando nella nostra città in merito alla promozione di eventi che intercettano aspetti che vanno dall'enogastronomia alla cultura. Un turista che arriva a Salerno non ha tempo di annoiarsi". 

"In un contesto lavorativo che diventa ogni giorno più complesso, - ha aggiunto il sindacalista Bracciante - abbiamo pensato di allargare le competenze professionali dei dipendenti comunali di Salerno con la conoscenza dell’inglese, fondamentale per la vocazione turistica di questa città, come dimostra l'evento di Luci d'Artista ma non solo. Siamo stati inondati di domande (circa 150) da parte di dipendenti che volevano partecipare al corso. Per il momento iniziamo con 25 persone, ma contiamo di riproporlo a partire da settembre proprio per accontentare tutti".

Il corso di inglese - totalmente gratuito per i dipendenti che hanno aderito - sarà tenuto dalla professoressa Veronica Raimondi nelle aule della scuola primaria "Medaglie d'Oro" di via Paolo Vocca a Salerno. La durata dell'iniziativa è di 30 ore, spalmati in sette incontri che si terranno tra le 14.30 e le 19.
Ogni incontro sarà dedicato alla grammatica di base e alla microlingua per l'accoglienza turistica.

"Abbiamo intenzione di estendere questo corso  -  ha concluso il segretario Uil Fpl Uil, Giuseppe Russo - anche ad altri territori della nostra provincia, allargando il corso a tutti i comuni della fascia costiera, a partire da Positano fino a Sapri. Se ci dovessero essere richieste da parte dei comuni delle zone interne, faremo partecipare anche loro".

Pubblicato in Lavoro

"Sono pervenute numerose  segnalazioni  da parte di cittadini,  diffuse con grande clamore anche dalla stampa locale,  di presenze  di ratti di notevoli dimensioni in città. L’arrivo della bella stagione e il conseguente aumento delle temperature, in uno con una evidente mancanza di attività di profilassi sanitaria,   ha provocato l’ incremento abnorme su tutto il territorio comunale di animali pericolosi e infestanti.  

Non sfugge che tale situazione determina una vera e propria emergenza igienico sanitaria per il pericolo concreto della diffusione di gravi  malattie proprio  attraverso i ratti, insetti ed ogni altro agente potenzialmente portatore di patologie, con elevato rischio per  le fasce più deboli della popolazione,  vale a dire i bambini e le persone anziane.  

Pertanto risulta improcrastinabile che  codesta ASL faccia  fronte a tale emergenza  adottando  con ogni urgenza  un piano straordinario di interventi di sanificazione, disinfestazione e derattizzazione dell’intero territorio comunale, rientranti nella sua  esclusiva competenza. 

Si resta in attesa di conoscere il calendario degli interventi straordinari che sarà programmato".

 

Vincenzo Napoli 

Pubblicato in Cronaca

Il Gruppo della Guardia di Finanza di Salerno, su disposizione della Procura della Repubblica di Salerno, ha eseguito un provvedimento di sequestro preventivo, diretto e per equivalente, fino alla concorrenza di 850 mila euro, sulle disponibilità finanziarie e sugli immobili intestati e nella disponibilità di un ragioniere-commercialista, con studio ubicato a Salerno.

Il soggetto è denunciato per i reati di “dichiarazione infedele”, “omessa dichiarazione” e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte”, previsti e puniti dagli artt. 4, 5 e 11 del Decreto legislativo n. 74 del 2000.

Le attività investigative di polizia economico-finanziaria hanno verificato come il professionista avesse omesso di dichiarare sia un notevole importo di reddito per le annualità dal 2013 al 2015, sia volumi d’affari ai fini dell’I.V.A. per le annualità dal 2012 al 2015.

Durante lo svolgimento dell’indagine è stato anche accertato che l’indagato, con la complicità di suoi familiari ed al fine di evitare la procedura di riscossione coattiva del debito tributario da parte dell’Amministrazione finanziaria, aveva avviato diverse operazioni economiche idonee a intestare fittiziamente il proprio patrimonio a soggetti compiacenti.

L’attività delle Fiamme Gialle è terminata con il sequestro di un immobile ubicato a Salerno e di una notevole disponibilità finanziaria.

Pubblicato in Cronaca

La città di Salerno avrà una struttura interamente dedicata alle donne maltrattate. Sarà una casa rifugio in via F.Spirito e sorgerà al posto di un bene confiscato.

Il Comune di Salerno, con l’assessorato alle Politiche Sociali, ha partecipato al Pon Legalità 2014-2020 in riferimento all’avviso “Individuazione di interventi finalizzati al riuso e alla rifunzionalizzazione di beni confiscati alla criminalità organizzata nell’ambito dell’Accordo in materia di sicurezza, legalità e coesione sociale in Campania”.

L’importo richiesto nella domanda di partecipazione era pari a 350mila euro, importo approvato nella sua interezza dal Ministero dell’Interno. Con questi fondi si avvieranno i lavori di ristrutturazione della struttura, il cui affidamento verrà individuato successivamente a seguito di un avviso pubblico. Grazie ad un finanziamento regionale, inoltre, la medesima struttura potrà usufruire di ulteriori 199mila euro che saranno destinati, appunto, alle spese di gestione del centro per la durata di due anni. La Regione Campania, infatti, ha predisposto dei fondi per case rifugio per donne maltrattate che dovessero sorgere sul territorio campano. Il bene confiscato di via Spirito è una delle tre destinazioni individuate a livello regionale.

“La casa rifugio sarà il punto di riferimento e raccordo con i tanti validi centri antiviolenza presenti sul territorio che – spiega l’assessore alle Politiche Sociali, Nino Savastanostanno lavorando per arginare e contrastare questo drammatico fenomeno. Sui 18 progetti ritenuti ammissibili a livello regionale, quello presentato dal Comune di Salerno si è posizionato al quarto posto, con il finanziamento dell’intero importo. Questo a riprova della validità della proposta che sono certo sarà fondamentale per la nostra collettività. I lavori di ristrutturazione partiranno quanto prima proprio per dare una risposta immediata a quelle donne che vivono situazioni di disagio familiare, violenza e soprusi”.

Pubblicato in Salute

La storica palazzina ex Mcm torna al Comune di Salerno. Questa mattina il presidente Gianni Lettieri ha incontrato, a Palazzo di Città, il sindaco Vincenzo Napoli proprio per il passaggio dello stabile. 

“Stiamo valutando – spiega il primo cittadino – l’ipotesi di ospitare un museo delle manifatture borboniche con un ricchissimo archivio storico custodito, attualmente, presso la Soprintendenza di Avellino e nel contempo immaginare anche altre ipotesi legate ad un criterio espositivo coerente con la struttura. Si tratta di un ulteriore luogo che mettiamo a disposizione dei cittadini. E’ utile testimoniare anche cosa sono state e cosa hanno rappresentato le Manifatture Cotoniere Meridionali per il nostro territorio. Questo luogo è un simbolo importante di un pezzo della nostra storia, testimonianza delle lotte operaie nella nostra città”. 

“Questo passaggio per me è molto importante. E’ un impegno – rimarca Lettieri - che abbiamo preso con l’amministrazione e con i salernitani, di cedere quella bellissima palazzina liberty – sede dei miei uffici per oltre venti anni e anche la parte direzionale di tutto il gruppo delle Manifatture Cotoniere Meridionali. Oggi si fa l’atto di cessione definitivo al Comune di Salerno della struttura che fu costruita dagli svizzeri che hanno fondato la società. E’ un luogo che ha fatto la storia. L’idea, già discussa con il sindaco, appunto, è quella di farne un museo delle industrie del Regno delle Due Sicilie e, contestualmente, conservare al suo interno l’archivio storico delle manifatture cotoniere che è il più importante d’Italia e che, in questo momento, è custodito, come ribadiva il primo cittadino, dalla Soprintendenza di Avellino e che andrebbe riportato a Salerno”.

Pubblicato in Cronaca
Il Servizio Pubblica Istruzione del Comune di Salerno ha in corso gli adempimenti amministrativi relativi all’ organizzazione del Servizio Trasporto a mezzo scuolabus – per l’anno scolastico 2018/2019 in favore degli utenti rientranti nelle seguenti tipologie: 
• Alunni NORMODOTATI residenti nelle frazioni alte, nei rioni collinari e nelle zone dell’ estrema periferia cittadina, frequentanti le Scuole dell’Infanzia e Primarie, domiciliati ad una distanza minima di 500 metri dal più vicino plesso scolastico. 
• Alunni e studenti CON DIVERSE ABILITÀ residenti nel Comune di Salerno, frequentanti le Scuole dell’ Infanzia, Primarie e Secondarie di I grado. 
Gli interessati potranno presentare le relative istanze da Martedì 22 Maggio a Giovedì 28 Giugno 2018 presso gli Uffici del Servizio Pubblica Istruzione – Via S. Domenico Savio n. 4 (c/o Istituto Salesiani) – Zona Carmine – esclusivamente nei seguenti giorni ed orari: 
Martedì e Giovedì Ore 9.00/12.00 – 16.30/17.30. 
Le domande possono essere inoltrate anche tramite il servizio postale, a mezzo posta elettronica (e – mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.) o consegnate da terzi, allegando la fotocopia di un documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità. 
I modelli di istanza e l’allegato relativo alle modalità di fruizione del servizio sono disponibili presso il Servizio Pubblica Istruzione – Via S. Domenico Savio n. 4 e sul sito Internet del Comune all’indirizzo www.comune.salerno.it   
Per ulteriori informazioni al riguardo gli utenti possono telefonare al seguente numero: 089/667309.

 

Pubblicato in Cronaca

Si è svolta, questa mattina, presso l’Istituto Statale Comprensivo G. Barra di Salerno, la giornata evento di presentazione della iniziativa della Polizia di Stato che, per l’anno scolastico 2018-2019, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, e con il sostegno del Ministero dell’Economia e Finanze, ha rinnovato la distribuzione dell’agenda scolastica denominata “Il mio diario”. Partner dell’iniziativa di quest’anno anche il gruppo bancario BNL Paribas.

La cerimonia è iniziata con l’intervento di saluto della Dirigente Scolastica, Annamaria Grimaldi. Il Questore della Provincia di Salerno, Maurizio Ficarra, ha poi illustrato l’iniziativa alla presenza delle Autorità civili e religiose, dei Dirigenti della BNL di Salerno ed i Responsabili locali di Telethon e degli organi d’informazione.

Da domani, 18 maggio 2018, i Dirigenti scolastici di tutti gli Istituti Primari Statali della Provincia di Salerno potranno disporre il ritiro delle agende scolastiche destinate agli alunni delle attuali 3^ classi, presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura di Salerno (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. – Tel. 089.613470), in Piazza Giovanni Amendola 16 – 84122 – Salerno.

Il progetto, giunto ormai alla 5^ Edizione, prevede la distribuzione di circa 50.000 copie dell’agenda agli studenti delle classi 3^ e future 4^, degli Istituti primari delle province di Cuneo, Trieste, Modena, Pisa, Latina, Salerno, Lecce, Crotone, Caltanissetta, e Oristano.

Protagonisti grafici del progetto sono, anche quest’anno, i due super eroi, “Vis” e “Musa”, che accompagneranno gli studenti per l’intero anno scolastico, stimolandoli alla riflessione, insieme a docenti e genitori, su questioni fondamentali per la loro formazione e per la civile convivenza.

Dal mese di settembre a quello di giugno, il Diario affronta temi di grande attualità, come ad esempio la Costituzione italiana con i principi fondamentali, i pericoli della rete, il rispetto della donna, i botti di fine anno, i diritti dell’uomo, il fenomeno del bullismo, il valore dello sport, la Polizia di Stato, l’educazione alimentare e infine un breve cenno sull'economia.

La cerimonia di presentazione nazionale si è tenuta questa mattina presso la Scuola Primaria ”Luigi Einaudi” di Cuneo, alla quale ha partecipato il Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli, il quale ha consegnato il diario a una folta rappresentanza di studenti. Madrina dell’evento, al quale era presente anche la fiamma oro Federico Pellegrino, la giornalista televisiva Elisa Isoardi originaria di Cuneo. Il famoso topo investigatore Gerominio Stilton ha animato la giornata anticipando ai giovani studenti i temi principali dell’agenda scolastica: l’importanza del rispetto delle regole, del vivere civile e la sicurezza in rete.

Pubblicato in Libri

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di prevenzione e contrasto alla criminalità ed all’illegalità diffusa, nella giornata di ieri 16 maggio il Questore di Salerno ha emesso un provvedimento di divieto di accesso (cd. D.A.Spo urbano) all’area cittadina tra viale Giuseppe Verdi e viale Richard Wagner a carico di M.L., 56enne di origini napoletane residente a Salerno, in quanto sorpreso dagli agenti della Polizia di Stato della Sezione Volanti ad esercitare in quell’area cittadina l’attività di parcheggiatore abusivo. Il suddetto già nel mese di dicembre del 2017 era stato colpito da analogo provvedimento inibitorio relativo all’accesso all’area dello stadio Arechi in Salerno.

La Divisione Anticrimine della Questura, sulla base della segnalazioni provenienti dagli uffici operativi di controllo del territorio ed anche dalla Polizia Locale di Salerno, ha emesso dal 1° aprile ad oggi nr. 28 provvedimenti di Avviso Orale, nr. 30 provvedimenti di Divieti di Ritorno nel Comune di Salerno per la durata di anni 3 nei confronti di altrettanti pregiudicati dell’hinterland salernitano e napoletano, nonché nr. 3 provvedimenti di cd. D.A.SPO Urbano.

In particolare, dall’entrata in vigore della normativa che prevede la possibilità per il Questore di emettere il Divieto di Accesso alle Aree Urbane, Decreto Legge 20/02/2017 n° 14 sulla Sicurezza Urbana, sono stati emessi nr. 14 provvedimenti di Daspo Urbano, tesi a contrastare, per lo più, il fenomeno dell’attività di parcheggiatore abusivo nelle aree urbane.

Pubblicato in Cronaca
Personale della Polizia di Stato, appartenente alla Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Salerno, ha effettuato, nei giorni scorsi, controlli amministrativi a diversi esercizi commerciali di Salerno, in particolare bar e discoteche, ubicati in zona litoranea, nella zona orientale ed in centro.
Nel corso dei controlli, avvenuti nelle ore serali e notturne, che hanno interessato, complessivamente, 9 attività di pubblico esercizio, i poliziotti hanno accertato diverse irregolarità emettendo le relative sanzioni ed adottando i provvedimenti del caso.
In particolare, presso un bar della zona orientale è stato accertato che era in funzione, oltre la mezzanotte, un impianto stereo che diffondeva musica ad alto volume, ma il titolare non era in possesso della documentazione idonea alla valutazione dell’impatto acustico.
Per tale motivo al suddetto è stata contestata la violazione dell’Art. 12 dell’Ordinanza Sindacale N. 51/2002 relativa alle attività rumorose in relazione agli articoli 8 e 10 della L. 447/95.
Successivamente, tra le ore 01.30 e le 02.40, presso tre bar ubicati nel centro cittadino, in prossimità del Lungomare, gli agenti hanno accertato che erano in corso esecuzioni musicali con emissioni sonore oltre gli orari consentiti ed hanno proceduto alla contestazione della violazione dell’Ordinanza Sindacale N. 124595 del 9/7/2013 emessa dal Comune di Salerno.
I titolari delle suddette attività commerciali, inoltre, sono stati invitati presso gli Uffici della Questura di Salerno per l’esibizione dei titoli autorizzativi, solo parzialmente mostrati all’atto del controllo, per le conseguenti contestazioni di illecito amministrativo.
Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 353
ASD APS Partizan Salerno. C. F. 95152990651. Sede operativa: via Cristoforo Capone 47, Salerno 84135. R.V.G.N 160/2013. Registrato presso il tribunale di Salerno il 28/02/2013 Registro stampa n. 4/2013 R.V.G. 160/2013 Cronologico n.401/2013.

Contatti: Gazzettino di Salerno

Sito Web realizzato da: Webartis di Silvio Caricasole