Gazzettino di Salerno

Martedi, 20 Febbraio 2018  21:55:18
A+ A A-
Ogni viaggio è, nella sua essenza, un movimento da un punto a un altro. Geografico, di norma, ma anche interiore. Esistono modi di viaggiare innumerevoli, quanti gli occhi che osservano il mondo. Viaggiare è accostamento, ricerca, scoperta, approdo, tappe, mai meta, vacanza, ozio, avventura. A due anni dalla scomparsa del clarinettista Giovanni Procida, la moglie Alessandra Sciarelli e la figlia, Carla, unitamente agli amici Maria Teresa Schiavino, hanno inteso raccogliere in un volumetto le immagini dei “viaggi musicali” della coppia di musicisti, dal titolo “Sempre meglio che lavorare”, che verrà presentato giovedì 15 febbraio, alle ore 18, nel corso di…
Leggi tutto...
L’anteprima nazionale del nuovo albo a fumetti del Commissario Luigi Ricciardi della Sergio Bonelli Editore, l’enigmatico e affascinante personaggio nato dalla prolifica penna di Maurizio de Giovanni; un seminario di livello internazionale sui linguaggi del Noir, con la collaborazione dell’Osservatorio Culture Giovanili dell’Università di Salerno e la partecipazione di Biagio Proietti, che ha scritto i grandi sceneggiati degli anni Settanta, come “Dov’è Anna?” e “Ho incontrato un’ombra”; una decina di presentazioni e reading letterari sul meglio della produzione nazionale nel campo della letteratura gialla, poliziesca, noir e thriller. Anche quest’anno i grandi scrittori Noir d’Italia si riuniscono a Salerno per…
Leggi tutto...
Aperitivo con l’autore per l’ultimo appuntamento prima di Natale di “Intrigo a Ischia”, romanzo giallo di Piera Carlomagno, edito da Centauria Libri. L’Associazione culturale Bookcrossing di Camerota, ospiterà l’evento giovedì 21 dicembre alle 18, al bar Zancale, Lungomare Trieste 49. Condurrà Pietro Avallone. Sarà presente l’autrice. Il libro Due omicidi, il primo nel mondo degli hotel di lusso a Ischia, il secondo tra i vicoli della Sanità a Napoli, due mondi lontanissimi, due casi diversi. Oppure no? Indaga Annaluce Savino, spregiudicata cronista avvezza alle luci e alle ombre del bel mondo ischitano. Indaga il commissario Baricco, affascinante torinese trapiantato tra…
Leggi tutto...
Nel pomeriggio di ieri 6 dicembre, nel saloncino dell CGIL – Funzione Pubblica in via Roma a Salerno, è stato presentato il libro “Al lavoro e alla lotta. Le parole del Pci”. Presenti all’incontro organizzato dall’Associazione Memoria in Movimento, le autrici Fulvia Bandoli e Franca Chiaromonte. La pubblicazione raccoglie il lessico e il linguaggio di quello che è stato il Partito Comunista Italiano. Insieme a Bandoli, erano presenti: Ferdinando Argentino, Gennaro Giordano, Paolo Nicchia e Vilma Tabano. “Se si andasse a votare oggi non saprei a chi dare il mio voto”, dichiara Bandoli. Già parlamentare, è stata responsabile nazionale della…
Leggi tutto...
"Nato come un gioco a chi se ne ricordava di più tra due persone che hanno in comune esperienze e passioni politiche, Al lavoro e alla lotta è un particolare glossarietto sul lessico dei comunisti italiani, sul senso delle parole chiave e sul loro uso nella pratica quotidiana di quel partito. Quando il “discorso politico” non si poteva postare in un tweet. Mentre il linguaggio della politica si fa sempre più scarnificato e freddo qui si cerca il senso di parole che ancora potrebbero camminare nel mondo e di altre che al contrario non hanno più la forza per farlo. Spiegando il senso di duecento parole – da apparato a vigilanza,…
Leggi tutto...
“Se le tue fotografie non sono buone, significa che non eri abbastanza vicino”, lo ha detto Robert Capa, uno dei più grandi fotoreporter di tutti i tempi. Dunque il segreto è “getting closer”, accostarsi il più possibile al soggetto che si fotografa, che è anche un imperativo morale del nostro lavoro. Vicinanza emotiva, prima, ed oltre, che fisica. Solo se si comprendono le ragioni delle persone alle quali ci accostiamo, possiamo far bene la nostra professione che è, prima di tutto, una missione civile. Proprio per avvicinare alla complessità del nostro lavoro abbiamo invitato undici fotografi professionisti a condividere con…
Leggi tutto...
ASD APS Partizan Salerno. C. F. 95152990651. Sede operativa: via Cristoforo Capone 47, Salerno 84135. R.V.G.N 160/2013. Registrato presso il tribunale di Salerno il 28/02/2013 Registro stampa n. 4/2013 R.V.G. 160/2013 Cronologico n.401/2013.

Contatti: Gazzettino di Salerno

Sito Web realizzato da: Webartis di Silvio Caricasole