Gazzettino di Salerno

Venerdi, 28 Luglio 2017  17:40:47
A+ A A-

Dal 26 al 29 maggio bambini in piazza con Salviamo il respiro della Terra In evidenza

Quattro giorni all’insegna dell’educazione ambientale per parlare dei cambiamenti climatici, del futuro dei più piccoli e delle fonti rinnovabili. Stamattina nella Sala Giunta di Palazzo di Città di Salerno, Giulio Mauro ambasciatore di Anter – Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili - ha presentato l’iniziativa che si terrà dal 26 al 29 maggio in piazza Caduti di Brescia, San Pietro in Caramellis, piazza Cavour e sul lungomare Trieste, nei pressi della Camera di Commercio.

Protagonisti della manifestazione saranno i bambini, pronti ad intervistare gli adulti per chiedere le loro conoscenze sulle fonti rinnovabili. Poche e semplici domande per farsi portavoce del cambiamento e per informare e dare consigli per migliorare la conoscenza sull’energia rinnovabile.

Anter è un’associazione giovane, nata nel gennaio 2009 che ad oggi conta circa 220 mila tesserati, cittadini attivi che hanno in comune il benessere del pianeta Terra. “La natura ci restituisce ciò che gli abbiamo dato – ha affermato Giulio Mauro, ambasciatore Anter – il nostro obiettivo è quello di lavorare sulle generazioni future e fare in modo che i bambini possano diventare portavoce di questo pensiero. Siamo dell’idea che accorgersi all’ultimo giorno di questo problema sarebbe tragico, è l’uomo che ha bisogno della natura e non il contrario”.

Anter è già attiva nelle scuole con un progetto denominato “Il sole in Classe” che vede coinvolte circa 700 scuole, 70 mila bambini e 700 insegnanti. Un’unica lezione di diritto ambientale sotto forma di cartone animato spiegando quali sono le fonti rinnovabili, come funzionano e perché utilizzarle rispetto ad altre. Questo progetto si sposta dalle scuole alle piazze diventando per quattro giorni “il Sole in Piazza”.

“L’obiettivo è ambizioso – ha spiegato Mauro - perché il progetto di Anter nasce per dare voce ai bambini. Gli studiosi hanno visto il 2030 come un punto di non ritorno, vuol dire che tutto quello che riusciremo a fare con le generazioni future sarà utile per far sì che s’inverta questa tendenza. Questi quattro giorni di Salviamo il respiro della Terra hanno proprio lo scopo di far diventare protagonisti i bambini. Faranno un’intervista agli adulti per capire effettivamente quanto si conosce delle fonti rinnovabili e qual è il modo migliore per poter entrare in contatto con queste e dare, quindi, la possibilità di invertire questa tendenza. I bambini saranno, dunque, gli attori protagonisti di questa manifestazione. Abbiamo creato una iniziativa simpatica – ha aggiunto -  con Cristiano Militello, di Striscia la Notizia, e insieme i più piccoli potranno dare qualche informazione utile per migliorare questa conoscenza”. 

 

Elvira Cuciniello 

Ultima modifica il
Vincenzo Iannone Editore Srl Semplificata. P.IVA 05118310654. Sede legale: via Vittorio Emanuele III n°18, Pellezzano (SA) 84080 R.V.G.N 160/2013

Registrato presso il tribunale di Salerno il 28/02/2013 Registro stampa n. 4/2013 R.V.G. 160/2013 Cronologico n.401/2013

Contatti: Gazzettino di Salerno

Sito Web realizzato da: Webartis di Silvio Caricasole