Gazzettino di Salerno

Martedi, 24 Aprile 2018  15:10:18
A+ A A-

Elezioni, Liberi e Uguali: 'Il nostro obiettivo a Salerno è stato raggiunto' In evidenza

“Non possiamo considerarci soddisfatti del risultato nazionale di Liberi e Uguali. Speravamo in un consenso maggiore, anche se il nostro simbolo è nato solo due mesi fa, quando non eravamo ancora una forza politica omogenea. Purtroppo non abbiamo avuto il tempo di comunicare adeguatamente le nostre idee e il nostro programma all’elettorato”. Questo il commento sui risultati elettorali di Gianpaolo Lambiase, candidato al Senato con Liberi e Uguali.

“Nella nostra provincia”, secondo il consigliere comunale di Salerno di Tutti, “dobbiamo dolerci un po’ di meno. L’obiettivo che ci eravamo posti, l’elezione di un parlamentare, è stato raggiunto. Non posso lamentarmi del consenso ricevuto: 8.300 voti nell’intero collegio uninominale, di cui 3.000 nella sola città di Salerno. Tremila voti che aumentano di quasi il 20% il risultato ottenuto appena un anno e mezzo fa alle elezioni comunali. E’ stata un’esperienza sicuramente costruttiva per me, perché ho avuto occasione di parlare e di confrontarmi con centinaia di cittadini sui problemi che affliggono il Paese e il nostro territorio, sulle soluzioni e sugli interventi necessari da produrre, da attivare”.

“Ringrazio tutti coloro che ci hanno votato e coloro che ci hanno supportato”, ha concluso Lambiase. “Continuerò ad impegnarmi. Credo che lo slogan che abbiamo usato in campagna elettorale ‘Il nostro Paese è di tutti, non dei privilegiati’ rimanga di grande attualità”.

Federico Conte: “Sono usciti rafforzati il Movimento 5 Stelle e il centrodestra”

“Dal voto sono usciti rafforzati il Movimento 5 Stelle e il centrodestra, ma sono state bocciate le loro rispettive attese maggioritarie, rendendo difficile, se non impossibile, ogni forma di governabilità”. Questo il commento di Federico Conte candidato alla Camera con Liberi e Uguali.

“Sarebbe un errore dissolutivo per il Pd”, secondo Conte, “se cercasse di curare la sua sconfitta facendosi stampella di M5S o centrodestra. La soluzione migliore, stanti gli attuali equilibri (im)politici, sarebbe il varo di un Governo del Presidente in grado di: realizzare alcune riforme condivise e necessarie al Paese, consentire l’elezione di una Assemblea Costituente per la riforma della Costituzione, approvare una nuova legge elettorale per poi tornare al voto dopo tre anni. In tale contesto tutti i gruppi politici potrebbero ritrovare o darsi un’identità e tornare a competere liberamente. È, in fondo, questo il seme gettato da Liberi e Uguali che ora deve saper fare della sua modesta rappresentanza parlamentare un uso virtuoso e influente oltre i numeri, come La Malfa seppe fare del Pri nella Prima Repubblica”.

Ultima modifica il
ASD APS Partizan Salerno. C. F. 95152990651. Sede operativa: via Cristoforo Capone 47, Salerno 84135. R.V.G.N 160/2013. Registrato presso il tribunale di Salerno il 28/02/2013 Registro stampa n. 4/2013 R.V.G. 160/2013 Cronologico n.401/2013.

Contatti: Gazzettino di Salerno

Sito Web realizzato da: Webartis di Silvio Caricasole