Gazzettino di Salerno

Martedi, 20 Febbraio 2018  22:14:58
A+ A A-

Dopo la ventiseiesima giornata Empoli e Frosinone si confermano capoliste. I toscani travolgono il Parma (4-0), mentre i ciociari sup erano l'Ascoli (2-0). Cade ancora il Palermo a Perugia (1-0), bene, invece, il Bari, corsaro a Cremona (0-1). Avanzano Venezia (3-1 all'Avellino), Cittadella (0-1 a Cesena), e Foggia (3-1 al Carpi). Va al Brescia lo scontro salvezza contro la Ternana (3-1). Terminano in parità Novara-Spezia (1-1), Virtus Entella-Pescara (0-0), e Salernitana-Pro Vercelli (0-0).

Risultati:

Brescia-Ternana= 3-1

Cesena-Cittadella= 0-1

Cremonese-Bari= 0-1

Empoli-Parma= 4-0

Foggia-Carpi= 3-0

Frosinone-Ascoli= 2-0

Novara-Spezia= 1-1

Perugia-Palermo= 1-0

Salernitana-Pro Vercelli= 0-0

Venezia-Avellino= 3-1

Virtus Entella- Pescara= 0-0

Classifica:

Empoli= 49 pt 

Frosinone= 49 pt 

Palermo= 43 pt 

Cittadella= 41 pt 

Bari= 41 pt 

Venezia= 39 pt 

Cremonese= 37 pt 

Parma= 37 pt 

Spezia= 36 pt 

Carpi= 36 pt 

Pescara= 35 pt 

Perugia= 34 pt 

Foggia= 34 pt 

Novara= 31 pt 

Salernitana= 31 pt 

Brescia= 30 pt 

Avellino= 30 pt 

Virtus Entella= 28 pt 

Cesena= 28 pt 

Pro Vercelli= 26 pt 

Ascoli= 23 

Ternana= 22 pt 

 

Ivan Salvatori 

Pubblicato in Calcio

Se la prende con la sfortuna Stefano Colantuono per la mancata vittoria contro la Pro Vercelli: "La squadra mi è piaciuta. Nel primo tempo, dopo dieci minuti, avremmo potuto essere già avanti di due gol e nella ripresa abbiamo colpito due pali. Credo che la squadra abbia fatto una buna partita, anche se ha sprecato più di qualche occasione. Dobbiamo sicuramente essere più cinici. Probabilmente il livello della squadra è questo, ma lo scopriremo solo col prosieguo della stagione".

Il mister ha quindi concluso: "Non era facile trovare spazi contro una squadra che si difenda così stretta. Nelle ultime partite interne abbiamo creato diverse occasioni nitide ma ci è andata male. Anche oggi la squadra ha fatto il massimo per vincere la partita. Bisogno essere realisti prendendo atto che in questo momento questa è la classica che ci appartiene".

Pubblicato in Calcio

Pro Vercelli, Grassadonia: 'Punto meritato'

Il tecnico della Pro Vercelli Gianluca Grassadonia accoglie con soddisfazione il pareggio ottenuto all'Arechi: "Un punto voluto e ottenuto con grande compattezza e determinazione dai miei ragazzi nonostante le difficoltà di formazione della vigilia. Avevamo altri interpreti in campo, persone utilizzate con il contagocce o ferme da cinque mesi. Sapevamo di trovare una Salernitana con il freno a mano tirato per via degli ultimi risultati negativi. La squadra granata ha però tutti i mezzi per tirarsi fuori da questa situazione e provare a conquistare i play-off".

Pubblicato in Calcio

La Salernitana non va oltre il pareggio a reti bianche contro la Pro Vercelli e rimanda ancora l'appuntamento con la vittoria che manca ormai da un mese. Fin qui disastroso il girone di ritorno dei granata che hanno raccolto cinque punti in cinque partite ,senza mostrare nessun progreso sul piano del gioco e con una classifica che diventa sempre più preoccupante.

Dopo una buona partenza degli uomini di Colantuono con almeno due occasioni sciupate, la partita non regala emozioni ma solo errori da una parte e dall'altra. Nel finale di tempo, espulso Colantuono per proteste. Nella ripresa, l'ingresso di Rosina sembra poter cambiare l'inerzia del match, con il fantasista granata che coglie anche un palo. La Pro Vercelli, però, non sta a guardare e punge spesso in contropiede, meritandosi, nel complesso, il pareggio. 

LA PARTITA:

Con il recupero di alcuni elementi in difesa, seppure solo per la panchina (Mantovani e Popescu), Colantuono torna al suo classico 3-4-3: Radunovic in porta, in difesa riposa Schiavi a favore di Tuia che si affianca a Casasola Monaco. A centrocampo, ritorna Ricci in coppia con Minala, mentre gli esterni sono Pucino Vitale. In attacco, fuori per infortunio Rossi, si rivede Bocalon nel tridente con Sprocati Palombi.

3-5-2 per la Pro Vercelli di Grassadonia: Pigliacelli tra i pali, in difesa Gozzi, Konate Jidayi. A centrocampo, Berra, Germano, Pugliese, Mammarella Paghera. In avanti, Reginaldo Morra.

Al 5', scontro aereo tra Pucino Konate che rimangono a terra. Dopo un paio di minuti, i due riprendono il gioco. Vitale dialoga con Sprocati, conclusione del terzino di poco al lato. Un minuto dopo, veronica di Bocalon che si libera di un avversario e calcia tra le braccia di Pigliacelli. Al 12', un bel diagonale di Minala sfiora il palo. Al 21', ci prova anche la Pro Vercelli con Berra che tenta di sorprendere Radunovic con un pallonetto da fuori area, senza esito. Al 30', viene ammonito Mammarella per proteste. Al 35', sassata di Raicevic deviata in tuffo da Radunovic. Al 38', viene espulso Colantuono per proteste. Dopo due minuti di recupero, termina un primo tempo deludente.

Nella ripresa, dopo un minuto, ci prova Palombi con un destro da fuori area, ma Pigliacelli risponde con sicurezza. All'8, la Pro Vercelli risponde con Reginaldo, Radunovic ci mette il piede. Al 10, entra Rosina per Palombi. Il capitano granata si fa subito notare con una punizione che si stampa sul palo. Poi, subito dopo, calcia alto da buna posizione. Nella Pro Vercelli, entrano Altobelli per Pugliese Da Silva per Jidayi. Tra i granata, Zito rileva Tuia. Al 30', è ancora Reginaldo a mettere i brividi alla difesa granata con un contropiede ben orchestrato. Al 37', ultimo cambio per Colantuono che inserisce Di Roberto per Pucino. Ma ormai la partita è segnata e, dopo cinque minuti di recupero, si va negli spogliatoi tra i fischi del pubblico.

IL TABELLINO:

U.S.SALERNITANA 1919 (3-4-3): Radunovic, Pucino( 83'st Di Roberto), Vitale, Casasola, Tuia (73'st Zito) Minala, Palombi (55'st Rosina), Bocalon, Ricci, Sprocati, Monaco. A disp.: Adamonis, Mantovani, Signorelli, Zito, Rosina, Kiyine, Della Rocca, Akpa Akpro, Schiavi, Di Roberto, Felicetti, Popescu. All.: Stefano Colantuono. 

F.C. PRO VERCELLI 1892 (3-5-2): Pigliacelli, Berra, Mammarella, Raicevic(81'st Morra), Gozzi, Paghera, Konate, Pugliese (67'st Altobelli),  Jidayi (73'st Da Silva), Germano, Reginaldo. A disp.: Gilardi, Kanoute, Vives, Altobelli, Morra, Bifulco, Alex, Gatto, Ivan, Da Silva, Grossi, Marcone. All.: Gianluca Grassadonia. 

Arbitro: Giua Antonio (Olbia) , A/A: Scarpa/ Capaldo. 

Angoli: 6-8.

Recuperi: 2'pt, 5'st. 

Note: 6.752 spettatori. 

Ammoniti: Mammarella (PV), Paghera (PV).

Espulsi: Al 38' viene allontanato per proteste l'allenatore della Salernitana Colantuono.

 

Ivan Salvatori 

Pubblicato in Calcio

Il tecnico della Pro Vercelli Gianluca Grassadonia ha incontrato i giornalisti alla vigilia della trasferta di Salerno: "La Salernitana è una squadra importante,  è viva e ha raccolto poco in queste partite. In casa sfrutteranno tantissimo il pubblico che è determinante, noi dobbiamo essere noi stessi e fare una grande partita. All'andata abbiamo fatto bene sotto il piano del gioco, entrambi abbiamo cambiato tanto. Chiunque scenderà in campo domani si dovrà far trovare pronto. Stiamo valutando Vives, partirà con noi ma ha qualche problemino. L'assenza di Vives ci penalizza, dobbiamo essere noi bravi. Non recuperiamo nessuno. Il modulo non è la priorità, dobbiamo solo fare la nostra partita colpo su colpo. Dobbiamo avere rispetto e fare la nostra partita, non dobbiamo fare cose che non sappiamo fare".

Grassadonia ha poi proseguito: "Ho fiducia nel gruppo, soprattutto verso quelli che giocano meno. Sarà un'occasione per far dimostrare il vero valore di tutti. Dobbiamo avere rispetto verso una squadra forte, però noi siamo la Pro Vercelli e non dobbiamo temere nessuno. Siamo condizionati da molti infortuni, se ve li dico tutti perdiamo tempo, ne mancheranno 7. Jidayi torna però a disposizione".

Il tecnico dei piemontesi ha quindi concluso: "Sarà una partita dai toni alti, sarà una partita sporca e le palle inattive saranno determinanti. Data la classifica dobbiamo avere più rabbia di loro. Dobbiamo giocarcela con personalità. È una partita complessa, dobbiamo contare anche i cambi e non possiamo sbagliare niente. Viene prima l'approccio a tutto il resto, dobbiamo avere rabbia".

Pubblicato in Calcio

Il tecnico della Salernitana Stefano Colantuono ha presentato in conferenza stampa il match casalingo contro la Pro Vercelli: "Veniamo da un momento particolare in cui non stiamo raccogliendo quanto meriteremmo, però piangere sul latte versato non serve a nulla. C'è solo da rimboccarsi le maniche ed attrezzarci per metterci nelle condizioni di tornare alla vittoria di cui abbiamo grande voglia e necessità".

Colantuono ha poi proseguito"Domani dobbiamo fare quello che abbiamo dimostrato di saper fare in queste settimane, cercando di non commettere quegli errori che hanno pregiudicato alcune partite e la nostra classifica e cercando di rimanere sempre propositivi, di giocarcela sempre che è fondamentale per raggiungere i risultati. Mi aspetto una partita in servirà avere molta pazienza e dovremo essere bravi a restare tranquilli, senza mettere mai di provare a fare il nostro gioco. Questa squadra ha dimostrato che quando fa le cose con grande voglia sa esprimere un buon calcio e può arrivare al risultato pieno".

Sulla possibile formazione di domani: "In linea di massima ho già deciso la formazione che partirà dall'inizio ma come sempre mi riservo fino all' ultimo per decidere".

Sulla Pro Vercelli di Grassadonia: "La Pro Vercelli è una squadra che si è rimessa in moto dopo il ritorno del suo allenatore e sta facendo buoni risultati, non ultima la vittoria a Cremona su un campo molto difficile. Dovremo prestare la massima attenzione perché è una squadra che al momento gode di ottima salute".

Colantuono ha quindi concluso: "Dobbiamo avere sempre grande rispetto della nostra gente e sono convinto che anche domani non mancherà il sostegno a spinta dei ragazzi della Curva. La Salernitana è della gente e noi dovremo essere bravi a trascinarli con una prestazione gagliarda".

Pubblicato in Calcio

Salernitana: I convocati per la Pro Vercelli

Il tecnico della Salernitana Stefano Colantuono ha convocato 24 giocatori per il match casalingo contro la Pro Vercelli. Assenti gli infortunati Bernardini, Odjer Rossi. Presenti, invece, l'ultimo arrivato Akpa Akpro e il giovane attaccante Felicetti.

I GRANATA:

Portieri: Adamonis, Radunovic, Russo. Difensori: Casasola, Mantovani, Monaco, Popescu, Pucino, Schiavi, Tuia, Vitale. Centrocampisti: Akpa Akpro, Della Rocca, Kiyine, Minala, Ricci, Signorelli, Zito. Attaccanti: Bocalon, Di Roberto, Felicetti, Palombi, Rosina, Sprocati.  

Sono 23 i convocati dal tecnico della Pro Vercelli Gianluca Grassadonia.

PRO VERCELLI:

Portieri: Gilardi, Pigliacelli, Marcone. Difensori: Berra, Gozzi, Grossi, Mammarella, Jidayi, Konate. Centrocampisti: Vives, Altobelli, Alex, Bifulco, Da Silva, Gatto, Germano, Ivan, Paghera, Pugliese. Attaccanti: Morra, Raicevic, Reginaldo, Kanoute. 

Indisponibili: Bergamelli, Castiglia, Ghiglione.

Arbitro: Antonio Giua  (Olbia), A/A: Scarpa/Capaldo.

 

Ivan Salvatori 

Pubblicato in Calcio

È stato posticipato a domenica 11 marzo alle ore 15:00 il tanto atteso derby campano tra Salernitana ed Avellino valevole per la nona giornata di ritorno. Lo ha deciso con un comunicato la Lega di Serie B.

Pubblicato in Calcio

A seguito del trauma distorsivo al ginocchio sinistro riportato da Alessandro Rossi nel corso della gara amichevole di questa mattina presso lo Stadio "Benito Stirpe" e di Frosinone tra Nazionale Under 20 e B Italia, il calciatore si è sottoposto nel pomeriggio a risonanza magnetica presso la clinica Paideia di Roma che ha escluso lesioni legamentose. L'atleta nei prossimi giorni sarà sottoposto a valutazione ortopedica e contestualmente inizierà il protocollo riabilitativo.

Pubblicato in Calcio

Nella venticinquesima giornata del torneo cadetto, l'Empoli vince ad Ascoli (1-2) e aggancia in vetta alla classifica il Frosinone, sconfitto a Bari (1-0). A tre punti dalle due capoliste c'è il Palermo, battuto a sorpresa in casa dal Foggia. In zona play-off, si fermano Parma contro il Perugia (1-1),  Cremonese (1-1 a Carpi), Venezia (1-1 a La Spezia), e Cittadella, travolto dal Novara (1-3).  Sale, invece, il Pescara che supera di misura la Salernitana (1-0). 

In coda, sconfitta pesante per la Ternana contro la Virtus Entella ( 0-1). Terminano in parità Avellino-Cesena (1-1) e Pro Vercelli- Brescia (0-0).

Risultati:

Avellino-Cesena= 1-1

Ascoli-Empoli= 1-2

Bari-Frosinone= 1-0

Carpi-Cremonese= 1-1

Cittadella-Novara= 1-3

Palermo-Foggia= 1-2

Pescara-Salernitana= 1-0

Pro Vercelli-Brescia= 0-0

Spezia-Venezia= 1-1

Ternana-Virtus Entella= 0-1

Classifica:

Empoli=  46 pt 

Frosinone= 46 pt 

Palermo= 43 pt 

Cittadella= 38 pt 

Bari= 38 pt 

Parma= 37 pt 

Cremonese= 37 pt 

Venezia= 36 pt 

Carpi= 36 pt 

Spezia= 35 pt 

Pescara= 34 pt 

Perugia= 31

Foggia= 31 pt 

Novara= 30 pt 

Avellino= 30 pt 

Salernitana= 30 pt 

Cesena= 30 pt 

Brescia= 27 pt 

Virtus Entella= 27 pt 

Pro Vercelli= 25 pt 

Ascoli= 23 pt 

Ternana= 22 pt 

 

Ivan Salvatori 

 

 

Pubblicato in Calcio
Pagina 1 di 175
ASD APS Partizan Salerno. C. F. 95152990651. Sede operativa: via Cristoforo Capone 47, Salerno 84135. R.V.G.N 160/2013. Registrato presso il tribunale di Salerno il 28/02/2013 Registro stampa n. 4/2013 R.V.G. 160/2013 Cronologico n.401/2013.

Contatti: Gazzettino di Salerno

Sito Web realizzato da: Webartis di Silvio Caricasole