Grasso addominale: come eliminarlo? Consigli e rimedi

Grasso addominale: come eliminarlo? Consigli e rimedi

16 Gennaio, 2020 0 Di Federica S.

L’adipe che si deposita sulla pancia sembra essere uno dei problemi più evidenti del nostro secolo. L’alimentazione squilibrata, il consumo di pasti confezionati ricchi di grassi saturi e calorie vuote contribuiscono a rendere il nostro sistema digestivo più lento, causando gonfiore e sovrappeso. Mangiare meno e nutrirsi con gli alimenti più giusti per il nostro stile di vita può sicuramente aiutarci a diminuire la circonferenza addominale migliorando di conseguenza non solo il nostro aspetto fisico ma anche il nostro umore e la nostra energia.

La pancia gonfia

La causa principale del grasso localizzato è l’assunzione di troppi carboidrati come pasta, pane e altri prodotti da forno. I dolci inoltre, hanno un alto indice glicemico che trasforma in adipe gli zuccheri in eccesso. Il gonfiore invece ha un’origine differente, anche le persone magre e in forma possono presentare la classica pancia a palloncino, pur non esagerando con i pasti e praticando sport.

Questa condizione è dovuta a due fattori: lo stress, che aumenta la produzione di cortisolo interferendo con la digestione e la fermentazione. Per quanto riguarda lo stress l’unica soluzione è rallentare i ritmi e cercare di gestire l’ansia quotidiana passeggiando e dedicandosi ad attività creative che possano svagare la mente. La fermentazione invece può essere contrastata modificando la nostra dieta.

Dieta per ridurre il grasso

Se i kg in più sono tutti sulla pancia, possiamo cominciare subito togliendo dalla nostra dieta dolci e carboidrati come focacce, pizza e pane. Questo vuol dire che non dobbiamo eliminarli totalmente ma possiamo ridurre le porzioni mangiando 30 grammi di pane integrale e 50 grammi di pasta. Evitare i latticini che aumentano la proliferazione di candida e alti funghi intestinali, limitare le bibite gassate e i fritti. Già solo questi pochi accorgimenti, uniti ad un movimento quotidiano come per esempio una camminata veloce di mezz’ora, possono aiutare a ridurre il nostro peso sulla bilancia.

Dieta per il gonfiore

In questo caso si tratta di ridurre al massimo la ritenzione idrica e la fermentazione. Per farlo basta cominciare abituandoci a mangiare un po’ meno salato. Bere molto, almeno 2 litri d’acqua al giorno, aiuta a drenare, ma è bene ricordarsi di farlo lontano dai pasti. Un altro segreto è quello di togliere momentaneamente alcool (quindi niente vino e birra) e cuocere al forno verdure ed eventualmente frutta.

Togliere l’acqua dai vegetali aiuta a non far lievitare la pancia: l’importate è consumarli 5 minuti prima di un piatto a base di carboidrati o proteine, in modo che la loro digestione cominci prima. Se la frutta cotta non ti stimola, puoi scegliere di mangiare sempre lo stesso tipo di frutta durante il giorno. Se ad esempio cominci la colazione con una mela, puoi mangiare a merenda solo mele. Non associare la frutta cruda agli altri pasti, solo così potrai evitare il gonfiore.

Come vedi non c’è bisogno di spaccarsi di addominali o di pesare gli alimenti, puoi benissimo gestire il tuo regime quotidiano cominciando con questi piccoli passi e una volta acquistata sicurezza, se hai molti kg da perdere, puoi affidarti ad un nutrizionista.