Sanità: parte la rete oncologica della regione Campania

febbraio 20, 2018 0 Di Asia

Parte la rete oncologica regionale. Nel 2018, infatti, è stato pubblicato il decreto commissariale atto a garantire migliori strategie di cura e diagnosi di malattie oncologiche e di conseguenza per migliorare la sanità regionale a riguardo. Il decreto riguarda principalmente il trattamento e il percorso diagnostico di 13 malattie neoplastiche, ovvero delle patologie tumorali.

Il decreto per la rete oncologica della regione Campania

Il decreto per avviare la nuova rete oncologica della regione Campania è stato pubblicato esattamente un anno fa, il 5 marzo 2018. Il progetto della rete oncologica è in via di sviluppo anche in altre regioni, per esempio in Lombardia, Piemonte, Toscana, Umbria, Puglia, Liguria, Veneto, provincia di Trento.

Secondo quanto riportato da studi in merito, queste 13 forme di neoplasia rappresentano il 70% delle malattie tumorali nella regione Campania. Il decreto n.19 è nato con lo scopo di garantire migliori attenzioni alla qualità dell’assistenza sanitaria campana, introducendo nei percorsi di cure e diagnosi di queste malattie farmaci nuovi, diminuendo e velocizzando le liste di attesa, cercando di avere come obiettivo la cura e la guarigione degli assistiti. Nel decreto, infatti, hanno trovato l’approvazione trattamenti speciali per gli effetti collaterali della chemioterapia e si sono anche approvati dei metodi di refertazione anatomo-patologica. Come definito nel decreto, i miglioramenti e le attuazioni dei nuovi programmi dovranno essere portati al termine entro un triennio e non oltre, al fine di garantire un miglioramento abbastanza veloce ed efficiente.

Piattaforma informatica della rete oncologica campana

Per far fronte alla gestione organizzativa, a un approccio collaborativo e collettivo, è stata creata una rete informatica tra gli ospedali, la quale funge da strumento operativo che permette di operare in modo corretto, valutare gli andamenti, stare al passo e tenersi aggiornati. Si tratta di un modo innovativo per garantire miglioramenti a livello globale, sfruttando quelle che sono le potenzialità informatiche.

Risultati della rete oncologica

Con l’apertura della rete oncologica campana si è molto discusso riguardo le inadempienze e le mancanze della sanità campana. Tuttavia, alcune personalità del settore hanno voluto rispondere con i fatti a queste critiche, mostrando come i fatti di cui si parla ancora oggi, sono in realtà passati e ormai fuori moda. Per esempio, le statistiche che mostrano la regione Campania ultima nella qualità dei servizi sono ormai del lontano 2015, dopo che la regione è stata commissariata per la sanità si è inserito una nuova struttura nel 2017, i target ministeriali per la copertura vaccinale sono stati superati. Insomma, la sanità della regione Campania è migliorata in modo eccellente negli ultimi quattro anni. Con la creazione della rete oncologica campana, l’obiettivo è quello di migliorare sempre di più in modo da garantire cure e trattamenti innovativi e opportuni.